Consulenza e Addestramento sulla Sicurezza e Qualita'


Vai ai contenuti

HACCP

HACCP

Metodo HACCP

 
La prima codifica normativa in Europa in fatto di igiene dei prodotti alimentari risale al 1993 con la Direttiva 43/93/CEE (recepita in Italia con il D. Lgs 155 del 1997).Tale normativa è stata poi sostituita con i nuovi regolamenti europei 852, 853, 854 e 882 del 2004 che disciplinano l'intero settore alimentare al fine di arrivare ad ottenere elevati standard di igiene e controlli su tutte le fasi che interessano gli alimenti.Ai fini del recepimento dei regolamenti europei 852, 853, 854, 882 in Italia il D.Lgs. 155/97 è stato abrogato dal D.Lgs 193/07.

Il metodo HACCP è ufficialmente accettato a livello CEE,  nel settore alimentare, rappresenta il riferimento per l'attuazione dell'autocontrollo  nell'industria alimentare. Il metodo HACCP  (Hazard Analisys Critical Control Point) è un approccio razionale   per valutare i rischi associati alla preparazione, trasformazione,  fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, vendita, fornitura e somministrazione di prodotti alimentari. Si offre la consulenza per  l'individuazione e la gestione dei punti  critici relativi ai rischi tipici delle aziende del comparto agroalimentare, fornendo i seguenti servizi:
· corso propedeutico agli operatori aziendali sul metodo
 
HACCP per fornire gli elementi base del metodo;
· definizione dell'architettura del sistema di
 
gestione e documentazione HACCP;
· analisi dei prodotti e dei processi produttivi
 
ad essi relativi ed individuazione dei CCP (Critical Control Points);
· sviluppo della documentazione del sistema
 
secondo il metodo HACCP;
· verifica della documentazione finale prodotta
 
manuale di autocontrollo e procedure di corretta prassi igienica;
· verifiche ispettive per verificare la corretta
 
applicazione della documentazione applicabile;
· supporto alla definizione di azioni correttive adeguate;
· impostazioni di azioni di monitoraggio e verifica del sistema impostato;
· effettuazione di analisi di monitoraggio iniziale e di routine.
· gestione delle attività di mantenimento del  sistema realizzato secondo il metodo HACCP
 
 


 

 


Torna ai contenuti | Torna al menu